Diabetologo Endocrinologo Dietologo a Cagliari

Dott.ssa Alessia Prinzis



Dott.ssa Alessia Prinzis

La Dott.ssa Alessia Prinzis si è laureata nel 2002 in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Cagliari, successivamente nel 2007 presso il medesimo Ateneo consegue la specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo. Dal 2008 a tutt'oggi svolge l'attività come Diabetologa presso ASL di Cagliari e Nuoro e come Endocrinologa presso diversi studi medici polispecilistici della Sardegna.

Nel 2021 ha conseguito il DIPLOMA IN FISIONUTRIZIONE E MEDICINA ANTI -AGING rilasciato dall'ISTITUTO EUROPEO DI FISIONUTRIZIONE  E FITOTERAPIA

Leggi il mio C.V.

La Dott.ssa si occupa di endocrinologia, diabetologia e dietologia applicata a disturbi metabolici nell'adulto e nell'anziano, in gravidanza e nell'età puberale. I maggiori campi di interesse e di trattamenti sono: le patologie funzionali e nodulari della tiroide, la sindrome dell'ovaio policistico caratterizzata da alterazioni del ciclo mestruale, acne e irsutismo, l'iperparatiroidismo e i disturbi del metabolismo del calcio e del fosforo, le patologie funzionali e tumorali dell'ipofisi ( l'iperprolattinemia, la sindrome della sella vuota e l'acromegalia) e del surrene (iperplasia o adenoma surrenalico, feocromocitoma).

La dottoressa Prinzis si occupa inoltre della diagnosi e trattamento medico e nutrizionale dei principali disturbi del metabolismo come il diabete mellito e il diabete gestazionale, l'iperglicemia, insulina resistenza, iperlcolesterolemia e dislipidemia mista. Uno dei principali campi d'interesse è rappresentato dalla diagnosi e cura dei disordini del peso e dell’alimentazione, come il sovrappeso e l'obesità viscerale che vengono trattati attraverso i principi della fisionutrizione, attraverso piani alimentari personalizzati, dieta chetogenica o mediterranea.

La dottoressa Prinzis riceve previo appuntamento telefonico ed esegue visite domiciliari.

Prestazioni e patologie trattate

Visita endocrinologica per:

  • ipertiroidismo e ipotiroidismo
  • noduli della tiroide
  • tiroidite cronica autoimmune
  • noduli e tumori della tiroide
  • iperparatiroidismo
  • sindrome dell'ovaio policistico
  • acne e irsutismo
  • alterazioni del ciclo mestruale
  • iperprolattinemia
  • adenomi surrenalici
  • pubertà anticipata
  • ginecomastia

Visita diabetologica per:

  • diabete mellito tipo 1
  • diabete mellito tipo 2
  • diabete gestazionale
  • iperglicemia
  • ipoglicemia

Visita dietologica con valutazione impedenziometrica e antropometrica per:

  • sovrappeso
  • obesità
  • ipercolesterolemia
  • dislipidemia
  • iperglicemia

Articoli

LE IPOGLICEMIE

Tra le malattie endocrino-metaboliche è spesso causa di malessere generale la CRISI IPOGLICEMICA.Si tratta di una diminuzione del glucosio nel sangue che causa sintomi come fame, sudorazione, tremore, debolezza e incapacità di ragionare in modo chiaro, sino, nell’ipoglicemia grave alla confusione, convulsioni e coma.
La crisi ipoglicemica può avvenire sia a digiuno che dopo i pasti e richiede un'accurata valutazione endocrinologica per scoprirne la causa e affrontarla con una adeguata terapia dietetica o farmacologica.


TIROIDITI

Le malattie alla tiroide colpiscono un gran numero di persone, di tutte le età e di entrambi i sessi. Nell'ipertiroidismo, l'eccessiva produzione di ormoni tiroidei si accompagna a sintomi come la perdita di peso e il nervosismo mentre quando la tiroide produce meno ormoni, ipotiroidismo, si può manifestare un incremento ponderale o stanchezza eccessiva.
I noduli tiroidei sono talvolta causa di difficoltà alla deglutizione o senso di soffocamento mentre le tiroiditi subacute si presentano con dolore al collo e febbre.
Il malfunzionamento della tiroide o i noduli alla tiroide vanno sempre inquadrati dello specialista endocrinologo che attraverso degli esami clinici appropriati potrà valutare la necessità di una terapia specifica per la problematica accusata dal paziente


INSULINO RESISTENZA

Talvolta nonostante si segua un regime dietetico ipocalorico nel tentativo di perdere peso ciò risulta difficile e lento con perdita di fiducia verso tale dieta. Tra le cause di questa difficoltà nel dimagrire c'è l' insulino resistenza che può associarsi anche a iperglicemia con incremento del rischio di sviluppare diabete mellito. La resistenza insulinica è, infatti, la causa principale della sindrome metabolica in quanto, a partire da essa, si sviluppa intolleranza ai carboidrati, ma anche ipertensione arteriosa, dislipidemia e quindi obesità e malattia cardiovascolare.
L'insulino resistenza può anche associarsi a disturbi degli ormoni sessuali femminili con ridotta fertilità e disturbi del ciclo mestruale, irtutismo e acne.
Lo specialista endocrinologo attraverso una valutazione clinica e strumentale può diagnosticare tale patologia e valutare una adeguata terapia dietetica e farmacologica specifica per tale condizione.

Dove ricevo

Dott.ssa Alessia Prinzis

Via Monserrato 59 09028 Sestu (Cagliari)
cell 347 4256053

Centro Medico Polispecialistico Alma Medical

Via meloni 16, San Gavino Monreale
Tel. 3496757966

Centro Medico San Giacomo

Via Baccelli, 33, Terralba (OR)

TEL 0783 850601 - 3341064836

Studio Sinnai 

Via Trieste 55 - Sinnai (CA)


Via Nazario Sauro 9

Cagliari

09123 (CA)
Tel.:  393 0058004-347 4256053

Medici del Benessere

Oristano
Via Luigi Manconi Passino 32 09170 Oristano (OR)
Tel 0783 467437 - 370 1504113 

Contattami

COSA E' LA FISIONUTRIZIONE

La Fisionutrizione si occupa dello studio e correzione degli squilibri e dei deficit in macronutrienti (proteine, lipidi e glucidi) e micronutrienti (vitamine, minerali, oligoelementi…) proponendo una supplementazione  adeguata ad ogni individuo per colmare i suoi deficit. Conoscere e correggere l’influenza dei deficit in macro e micronutrienti sull’organismo, permette di prevenire la comparsa di un grande numero di patologie e/o trattare vari disordini come: :

  • I disordini delle funzioni digestive: assimilazione degli alimenti, allergie, intolleranze, problemi di permeabilità intestinale.

  • L’equilibrio del metabolismo della donna (gravidanza, lattante, menopausa…) e delle persone anziane ( prevenzione dei deficit proteino-micronutrizionali)

  • La prevenzione e la gestione del sovrappeso.

  • La prevenzione delle malattie cardiovascolari e della sindrome metabolica (colesterolo, ipertensione, diabete, obesità…).

Cos'è la dieta chetogenica

La dieta chetogenetica VLCKD (very low calorie ketogenic diet) è uno schema alimentare che attraverso la riduzione drastica dell'assunzione di carboidrati sfrutta l’effetto antifame dei cosiddetti corpi chetonici, acidi organici prodotti nel fegato capaci di fornire energia a tutto l’organismo al posto di zuccheri e carboidrati

Si basa quindi sull'applicazione di un protocollo alimentare che riducendo sia l’appetito sia l’apporto di calorie giornaliero permette un calo ponderale rapido ma duraturo e mantiene uno stato di benessere favorendo il trattamendo de alcuni disordini metabolici (iperglicemia e inslino-resistenza in particolare).

La dieta chetogeneticaoltre a essere da tempo oggetto di numerosi studi in letturatura, è scientificamente validata da numerose società scientifiche, tra cui le società italiane di Dietologia, Endocrinologia e Diabetologia, come una soluzione efficace al sovrappeso e obesità.